Navigation

Emergenza umanitaria in Nepal

Il bilancio dei morti, che adesso sono piu' di 4300, potrebbe salire fino a  10'000 secondo il primo ministro nepalese

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 aprile 2015 - 12:54

A quattro giorni dal terremoto, il governo nepalese si trova confrontato con una emergente crisi umanitaria.

Nella capitale Kathmandu gli aiuti arrivano a rilento e la paura cede il passo alla rabbia. Il bilancio dei morti, che adesso sono piu' di 4'300, potrebbe salire fino a 10'000 secondo il Primo Ministro nepalese.

Le Nazioni Unite stimano che siano complessivamente 8 milioni i nepalesi toccati dal sisma.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.