Navigation

Ultradestra decisiva a Madrid

I dirigenti di Vox festeggiano il risultato delle amministrative a Madrid. Copyright 2021 The Associated Press. All Rights Reserved.

Il Partito Popolare di Isabel Díaz Ayuso trionfa nelle elezioni amministrative di Madrid ma dovrà fare i conti con la formazione di estrema destra Vox, che risulta ora decisiva per continuare a governare la regione.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 maggio 2021 - 13:35
tvsvizzera/ats/spal con RSI (TG del 5.5.2021)

A due anni dalle legislative, la destra vince le regionali di Madrid (44% dei voti) e infligge un duro colpo ai socialisti del premier Pedro Sanchez.

Il Partito popolare al potere da 26 anni ha più che raddoppiato i seggi (64 su 136), fermandosi a soli 5 dalla maggioranza assoluta. Ma il tracollo degli alleati liberali di Ciudadanos, che restano fuori dall'Assemblea regionale, costringe i popolari a coalizzarsi con i sovranisti di Vox che hanno guadagnato due seggi.

Male anche il Partito socialista, che ha perso almeno 9 seggi mentre è andata meglio la terza formazione di sinistra Màs Madrid, che ha ottenuto un risultato analogo al primo.  

Hanno quindi trionfato le forze contro le restrizioni sanitarie e il modello di Isabel Diaz Ayuso con i bar aperti durante la pandemia e le imposte basse per i più ricchi.

Il segretario generale del Partito di sinistra Podemos Pablo Iglesias, che aveva lasciato il governo per candidarsi a Madrid, prende atto della sconfitta e si ritira dalla politica attiva. Il suo partito ha infatti guadagnato solo una manciata di seggi ininfluenti.

La guida della formazione passerà a Yolanda Diaz, che lo ha sostituito come vicepremier e riveste la carica di ministra del lavoro.

Contenuto esterno

tvsvizzera/ats/spal con RSI (TG del 5.5.2021)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.