Navigation

Egyptair, prende piede l'ipotesi terrorismo

Il sospetto, alimentato dall'intelligence egiziana, russa e americana, è uno solo: l'aereo di linea egiziano è stato probabilmente vittima di un gesto terroristico

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 maggio 2016 - 14:14

Rimangono avvolte nel mistero le cause che hanno portato l'Airbus A320 della Egyptair - partito mercoldì da Parigi con 66 persone a bordo e diretto al Cairo - a sparire dai radar mentre sorvolava la Grecia. Tutte le ipotesi rimangono aperte, e quella terroristica è sondata con maggior attenzione. Intanto, proseguono le ricerche dei rottami. L'esercito egiziano ha però affermato di aver individuato possibili resti del velivolo e oggetti dei passeggeri a 300 km a nord di Alessandria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.