Navigation

Due dispersi sul Monte Bianco

Una guida e il suo giovane cliente scomparsi sul versante italiano

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 luglio 2014 - 18:30

Sono ridotte al lumicino le speranze di trovare in vita la guida alpina valdostana e il suo cliente francese dati per dispersi da oltre 60 ore sul Monte Bianco. "E' come cercare un ago nel pagliaio", hanno affermato i soccorritori.

La neve caduta in questi ultimi giorni, hanno spiegato, ha cancellato le possibili tracce del loro passaggio. A dare l'allarme è stato il padre del 15enne, scomparso sul versante italiano.

Qualche giorno fa, sul massiccio era stato ritrovato il corpo di un alpinista dato per disperso dal 1982. La scoperta è avvenuta sul ghiacciaio del Talèfre a circa 2'700 metri di quota, sul versante francese.

AlesS/ATS

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.