Navigation

Due arresti in Austria per la strage parigina

I due sono stati fermati nei giorni scorsi in un centro per rifugiati a Salisburgo. Sarebbero arrivati dalla Siria in ottobre con passaporti falsi

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 dicembre 2015 - 20:46

In Austria la polizia ha arrestato due persone sospettate di legami con gli attentatori di Parigi. I due sono stati fermati nei giorni scorsi in un centro per rifugiati. Sarebbero arrivati dalla Siria in ottobre con passaporti falsi.

Gli inquirenti austriaci per il momento non forniscono dettagli, e confermano solo che i due arrestati sono arrivati dal Medio Oriente. Sembra che abbiano viaggiato in compagnia di alcuni degli attentatori di Parigi. Partendo dalla Siria, con passaporti siriani falsi, sarebbero giunti a Salisburgo in ottobre. Secondo la Kronen Zeitung, si tratta di cittadini francesi di origini pachistane e algerine.

Combattere la radicalizzazione, ecco come fare

E sempre dall'Austria i dati dicono che sarebbero già partite oltre 250 persone verso la Siria per unirsi alle file dell'Isis. E le autorità da qualche mese hanno deciso di puntare sulla prevenzione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.