Navigation

La corsa alla Casa Bianca è un affare tra anziani

Il Super Tuesday ha sancito già un primo verdetto: Joe Biden e Bernie Sanders sono al centro delle preferenze dem. La corsa alla Casa Bianca sarà dunque un affare tra ultra settantenni, considerato anche il repubblicano e attuale presidente Donald Trump (73 anni).

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 marzo 2020 - 21:19
tvsvizzera.it/fra con RSI
Ecco i favoriti per la nomination dem: 78 anni per Sanders e 77 per Biden. Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved.

Biden e Sanders hanno in comune non poche cose: sono quasi coetanei, esponenti di spicco del loro partito e veterani di razza della politica statunitense. E soprattutto ora si contendono i favori dei simpatizzanti democratici nelle primarie per la corsa alla Casa Bianca.

L'esito del Super Tuesday, ossia delle consultazioni fra gli elettori democratici in una quindicina di Stati dell'Unione, ha sancito un confronto molto diretto fra i due. Il 77enne ex vice di Barack Obama, con una spettacolare rimonta rispetto alle prime battute delle primarie, è riuscito a imporsi in almeno 9 Stati, fra i quali in particolare il Texas, il Massachusetts e l'Oklahoma. Il 78enne Sanders ha visto mortificate e di molto le sue ambizioni, ma sta comunque riuscendo a prevalere in California, uno Stato che ha certamente un forte peso specifico per numero di delegati.

Agli altri candidati in lizza sono rimaste solo le briciole. In particolare a Michael Bloomberg (78 anni) che, confidando nei suoi considerevoli mezzi finanziari, aveva scelto di scendere in campo in un secondo momento. Strategia non pagante, dal momento che al noto magnate sono andati solo i suffragi delle isole Samoa. Come a dire, un'autentica disfatta. Tanto da portarlo a gettare già la spugna. Come ha già fatto Pete Buttigieg (38 anni) 

Contenuto esterno


Primarie dem ancora lunghe

La strada delle primarie democratiche è certamente ancora lunga. Solo nel mese corrente, è in programma una nuova tornata di consultazioni in vari altri Stati fra i quali, in particolare, la Florida, il Michigan, la Georgia e l'Illinois. Ma le indicazioni del Super Tuesday hanno intanto già lasciato il segno. Cosa prevarrà sul lungo termine? L'approccio centrista di Biden o le idee notoriamente più progressiste di Sanders? L'attenzione, almeno per ora, non può che concentrarsi sulle prossime mosse dei due contendenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.