Navigation

Donald Trump, "pena di morte a chi uccide poliziotti"

Il candidato repubblicano nella corsa alla Casa Bianca ha promesso che lavorerà per introdurre la pena capitale

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 dicembre 2015 - 13:03

Negli Stati Uniti Donald Trump torna a far parlare di sè con una sua nuova dichiarazione. "Con il decreto farei in modo di lanciare un messaggio forte in Usa e nel mondo: per chiunque uccida un poliziotto, uomo o donna, ci sarà la pena di morte", ha detto Trump parlando davanti ad una folla nel New Hampshire.

"Non possiamo lasciare che queste cose accadano", ha proseguito il magante riferendosi all'uccisione di due poliziotti di New York lo scorso anno e che ha provocato le proteste dei conservatori i quali hanno accusato il presidente Obama di favorire il risentimento contro la polizia. "Voglio far sapere alle forze dell'ordine di questo Paese che non vi deluderò. Il lavoro che fate non è secondo a nessuno e tutti quanti in America lo sanno", ha concluso Trump tra gli applausi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.