Navigation

Dieta mediterranea, magro 2015

Annata da dimenticare ©Ti-Press

Coldiretti lancia l'allarme: nei negozi scarseggeranno olio, agrumi, vino e miele italiani

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 gennaio 2015 - 17:35

Il settore agroalimentare italiano, a causa di diversi fattori tra cui anche quelli climatici, sta attraversando un periodo non facile, a tal punto che il 2015 nei negozi si prevede che scarseggeranno diversi prodotti tipici della dieta mediterranea. Lo sostiene la Coldiretti, secondo la quale sugli scaffali dei supermercati mancherà: il 35% di olio, il 25% di agrumi, il 15% di vino e fino al 50% di miele.

Non solo, per l'associazione di categoria è allarme anche per quanto riguarda la pasta, a causa "dell'eccessiva dipendenza dell'industria dal grano duro proveniente dall'estero, che copre il 40% del fabbisogno della produzione".

La carenza di materie prime, mette in guardia l'organizzazione, rischia di far crescere il mercato dei prodotti contraffatti, "venduti con il marchio Made in Italy, ma che di nazionale non hanno nulla e dietro i quali, sovente, si nascondono articoli di bassa qualità".

Tutte le notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

ANSA/bin

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.