Navigation

Dentro la guerra, oltre la guerra #2

Prosegue lo speciale televisivo sulle delicate missioni del CICR, a 150 anni dalla prima Convenzione di Ginevra

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 giugno 2014 - 15:01

In questa puntata Stéphanie Eller, che sette giorni fa abbiamo conosciuto come aspirante delegata, è in partenza per la sua prima missione. In Israele, visiterà carceri per verificarne le condizioni detentive.

In Colombia, il delegato Abraham Doblado incontra il comandante di una formazione di guerriglieri. Vuole esprimergli le sue preoccupazioni sulla situazione umanitaria in un villaggio del quale, per motivi di sicurezza, non è possibile fare il nome.

Peter Maurer, presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa, prosegue il suo viaggio nella Repubblica Democratica del Congo volando a Goma. Sarà accolto in un centro per orfani ed ex bambini soldato.

Najmuddin Helal, direttore del centro ortopedico di Kabul, racconterà di come lui stesso abbia perso entrambe le gambe per l'esplosione di una mina, prima di essere scelto dalla Croce Rossa per insegnare ad altri come lui a camminare sulle proprie protesi e ricostruirsi un futuro.

Al termine del documentario, in studio con Rachele Bianchi Porro, le testimonianze di Gabriella Bernasconi Walker, a lungo delegata CICR, e Niccolò Castelli, uno dei registi dei sei documentari.

Frutto di un accordo fra la SSR Società svizzera di radiotelevisione e il CICR Comitato internazionale della Croce Rossa, questa serie si prefigge di dar conto dell'attività cruciale svolta dalla Croce Rossa sui fronti più caldi dei conflitti internazionali, in coincidenza con il 150esimo anniversario della prima Convenzione di Ginevra sui diritti delle vittime di guerra.

Autori e registi hanno seguito, per diverse settimane, le vicende quotidiane, spesso drammatiche, di alcuni delegati CICR nel mondo: si toccheranno in ogni puntata la Colombia, Israele e Palestina, Afghanistan e la Repubblica Democratica del Congo. Per la prima volta il CICR spalanca le porte sul suo mondo consentendo a una troupe televisiva di seguire per un anno il lavoro dei delegati su vari fronti.

Per chi segue la trasmissione in tv -la domenica sera alle 20.40 su LA1, fino all'8 giugno- ogni puntata si chiude con un lungometraggio legato al tema.

www.rsi.ch/cicrLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.