Navigation

Dacca, uccisi almeno 20 ostaggi

“Sono entrati sparando in aria. Gridavano Allah Akbar", dicono gli ostaggi

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 luglio 2016 - 14:45

Si è conclusa nel sangue e con un blitz dell'esercito la presa d'ostaggi in un ristorante di Dacca. Venerdì sera, nel quartiere diplomatico della capitale del Bangladesh, un commando jihadista ha preso d'assalto il locale, trattenuto e poi ucciso almeno 20 ostaggi stranieri.

Le vittime sarebbero principalmente di nazionalità italiana e giapponese. Per il momento non ci sono indicazioni della presenza di cittadini svizzeri, ha fatto sapere il Dipartimento federale degli affari esteri.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?