Navigation

Croazia al voto

Primo appuntamento da quanto la Croazia è diventata membro dell'Unione europea. E l'emergenza migranti potrebbe giocare un ruolo importante

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2015 - 14:27

Ed è una domenica di votazioni, quella di oggi, anche in Croazia, dove sicuramente l'emergenza migranti e le cattive condizioni economiche sono destinate ad avere un pesante influsso sull'eisto finale. Gli ultimi sondaggi danno un testa a testa fra il premier uscente, il socialdemocratico Zoran Milanovic, e il leader della destra Tomislav Karamarko.

Un appuntamento particolarmente importante (si tratta delle prime elezioni politiche da quando la Croazia è diventata membro dell'Unione Europea nel 2013) che si svolge nel pieno dell'emergenza migratoria (oltre 300mila i migranti transitati sul territorio croato) e in un momento in cui i segnali di ripresa economica sono ancora troppo timidi per non impensierire seriamente il premier uscente, il socialdemocratico Zoran Milanovic.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.