Navigation

Crisi greca, decideranno i cittadini alle urne

Mossa del premier Tsipras che interrompe le trattative sul piano imposto dai creditori internazionali e indice un referendum per il 5 luglio. Code davanti ai bancomat

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 giugno 2015 - 15:04

Nuovo colpo di scena nella telenovela sulla Grecia. Al termine di una riunione d'emergenza del governo ellenico tenutasi nella notte, a poche ore dal vertice dell'Eurogruppo, il premier Alexis Tsipras ha annunciato a sorpresa l'intenzione di far votare il suo popolo sull'estensione del piano destinato a imporre ulteriori sacrifici ai cittadini greci. Il referendum sulla proposta dei creditori internazionali dovrebbe svolgersi domenica 5 luglio. Una decisione che non ha mancato di suscitare reazioni contrastanti. Intanto nella mattinata si sono formate molte code davanti agli sportelli bancari e ai bancomat.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.