Navigation

Crisi, ora emigrano anche i quarantenni

È sensibilmente aumentato negli ultimi anni il numero degli italiani, spesso con formazione superiore, che hanno lasciato il paese in cerca di fortuna

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 gennaio 2015 - 10:56

L'Italia non è un paese per giovani, lo dice il flusso migratorio ormai consolidato da tempo nel Bel Paese. Ma l'Italia non è nemmeno un paese per adulti, per lavoratori che hanno pagato tasse per decenni, costruito imprese, dato lavoro, uomini e donne che ora sradicano famiglie dai loro tessuti e le portano via, là dove ci si può davvero realizzare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.