Navigation

Almeno un morto e sette feriti in una sparatoria a Seattle

Una donna è stata uccisa e sette persone sono rimaste ferite nel corso di una sparatoria avvenuta mercoledì pomeriggio, intorno alle 17, nel centro di Seattle (Stati Uniti), nei pressi di un ristorante della catena McDonald's.

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 gennaio 2020 - 12:48
tvsvizzera/afp/spal con RSI (TG del 23.1.2020)
Agenti prestano soccorso a una persona colpita nel corso della sparatoria avvenuta all'esterno del McDonald's che si trova in Third Avenue. David Silver


La polizia è alla ricerca del o degli autori del delitto che si sono dati alla fuga ma in proposito le informazioni sono ancora frammentarie.

Secondo un testimone sentito da media locali due individui stavano litigando per strada ad alta voce quando hanno entrambi estratto le loro armi da fuoco e iniziato a sparare all'impazzata, colpendo i passanti.

Contenuto esterno


Gli inquirenti, che invitano i testimoni a collaborare alle indagini, stanno cercando di ricostruire la dinamica del fatto di sangue con l'ausilio delle videocamere installate sul posto.

I sette feriti, tra i quali un bimbo di nove anni, sono stati soccorsi da agenti e personale sanitario e quindi trasportati all'Harborview Medical Center: il portavoce dell'ospedale ha precisato che una donna di 55 anni colpita al ventre e il bimbo raggiunto da un proiettile a un piede versano in condizioni gravi mentre gli altri cinque uomini feriti presentano condizioni stabili.

Si tratta della terza sparatoria in due giorni nella zona.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.