Navigation

Crash aereo, Lubitz era inabile al volo

Lo attesta un certificato medico che il copilota aveva tenuto nascosto; gli inquirenti non hanno trovato invece nessun biglietto d'addio, né indizi di un movente politico

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 marzo 2015 - 20:51

Andreas Lubitz il giorno dello schianto non doveva lavorare. Lo dice un certificato medico scoperto dagli inquirenti e che il copilota aveva tenuto nascosto alla Germanwings. L'uomo, che aveva sofferto di una lunga depressione sei anni fa, di recente aveva avuto altri problemi di salute.

Sono elementi inquietanti quelli che emergono a tre giorni dalla sciagura aerea in Francia. Gli inquirenti non hanno trovato nessun biglietto d'addio e nemmeno indizi che possano collegare il suo gesto a ragioni politiche o religiose.

E dopo questa tragedia Swiss, come molte altre compagnie europee, ha deciso di imporre la presenza costante in cabina di due persone. Una raccomandazione temporanea in questo senso è stata emanata anche dall'Agenzia europea per la sicurezza aerea. La regola nel caso della compagnia svizzera entra in vigore con effetto immediato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.