Navigation

Corsa alla Casa Bianca, Trump contro tutti

Nel primo dibattito tv tra 10 candidati repubblicani, tutti sono risultati compatti contro l'imprenditore, che però è favorito e minaccia di candidarsi come indipendente

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 agosto 2015 - 20:20

Stati Uniti, corsa alla Casa Bianca nel 2016. Nel primo dibattito televisivo tra 10 candidati repubblicani, trasmesso in prima serata su FOX News, sono risultati tutti compatti contro l'imprenditore miliardario Donald Trump. Il quale ha minacciato di candidarsi come indipendente se non dovesse ricevere il sostegno del partito.

Trump, che aveva accusato gli immigrati messicani di essere spacciatori e stupratori, ha ribadito la sua linea dura in tema di immigrazione: "Dobbiamo costruire un muro alla frontiera, e dobbiamo farlo in fretta. Poi non m'importa se dentro il muro c'è una porticina per lasciare entrare gli immigrati in regola. Ma dobbiamo costruire un muro, e tenere fuori i clandestini".

Mancano ancora sei mesi alle primarie in Iowa e dieci mesi alla Convention di Cleveland. Troppo presto per ipotizzare chi conquisterà la candidatura repubblicana. Ma una cosa è certa: a polarizzare l'attenzione e scombussolare questa affollatissima campagna sarà, ancora a lungo, il fattore T. Il fattore Donald Trump.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.