Navigation

Morto Law, il cardinale del caso Spotlight

Contenuto esterno

È morto mercoledì a Roma il cardinale americano Bernard Law. Malato da tempo, aveva 86 anni. Il suo nome è legato allo scandalo dei preti pedofili nella diocesi di Boston.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2017 - 14:05
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 20.12.2017)

Arcivescovo della città statunitense dal 1984, si dimise nel 2002. Fu travolto dall’inchiesta 'Spotlight' del quotidiano Boston Globe per non aver denunciato pubblicamente i sacerdoti che avevano commesso abusi su minori. 

I preti coinvolti (una novantina) venivano sistematicamente spostati e i fatti ignorati.

Nato in Messico il 4 novembre del 1931, Bernard Law era personalità molto influente a Boston. In città risiede una delle più importanti comunità cattoliche degli Stati Uniti.

End of insertion

Accusato di avere insabbiato centinaia di abusi, la posizione di Law fu discussa in un summit del 2002 con a capo papa Giovanni Paolo II, che ne decise il trasferimento a Roma -dove divenne arciprete della Basilica papale di Santa Maria Maggiore- mentre a Boston la diocesi finiva coinvolta vari processi.

Tempo dopo, Bernard Law chiederà perdono a tutte le persone alle quali i suoi errori hanno arrecato sofferenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.