Con 191 persone a bordo Aereo finisce fuori pista e si spezza in due in India

Fusoliera di un aereo senza testa adagiato in prato; di notte; forti piogge

A causare l'incidente sarebbero state le forti piogge.

Keystone

Un aereo della Air India Express è uscito fuori pista in fase di atterraggio venerdì sera all'aeroporto di Kozhikode, nel Kerala. Lo riportano i mezzi di informazione indiani, mentre giungono le prime immagini della fusoliera spezzata in due parti. Le vittime sarebbero almeno 14 e i feriti 123, di cui una quindicina in gravi condizioni.

Il velivolo proveniente da Dubai è uscito fuori pista probabilmente per le forti piogge. Secondo i media, a bordo viaggiavano 191 persone.

A quanto si apprende, l'apparecchio dell'Air India stava effettuando un volo speciale di rimpatrio per cittadini indiani bloccati all'estero dal coronavirus: i collegamenti internazionali da e per il Paese sono infatti sospesi fino al 31 agosto.

Intanto, rende noto NDtv, un bimbo di un anno e mezzo è stato salvato dai soccorritori della task force nazionale inviata sul luogo del disastro nel sud dell'India, mentre la foto di una bambina ritrovata sola sul luogo dell'incidente -una dei dieci piccoli che si trovavano a bordo- sta facendo il giro dei social, con lo scopo di trovarne i congiunti.

La bambina, riportano alcuni post, è stata portata all'ospedale più vicino, dove sono stati ricoverati i feriti.

Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.

Parole chiave