Navigation

Cina, il lavoro uccide

Ogni anno sono addirittura 600'000 le persone che muoiono per sfinimento da lavoro

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 luglio 2015 - 20:31

In Cina, quella che è ormai da tempo diventata la fabbrica del mondo, ogni anno sono addirittura 600mila le persone che muoiono per sfinimento da lavoro.

Sono dati allarmanti che riflettono le discutibili condizioni d'impiego di buona parte della manodopera cinese, condizioni caratterizzate da turni di lavoro infiniti, vita sedentaria e precarietà economica. Il reportage.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.