Chiamatemi BB, ovvero Barbara Bouchet

L'attrice, in Ticino per girare un cortometraggio, racconta dei B-movie italiani tanto amati da Tarantino

Basta dire il nome di Barbara Bouchet e l'immaginario si fa subito sexy. L'attrice delle commedie maliziose - targate anni 70 - è in questi giorni in Ticino per girare un cortometraggio del regista locarnese Alessio Pizzicannella, co-prodotto dalla RSI.

Un'occasione per parlare della grande epoca di quei B-Movie italiani che hanno incontrato l'adorazione e la rivalutazione di fans sfegatati come Quentin Tarantino. Il servizio è di Lorenzo Buccella.

Parole chiave