Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Charlie, la fuga è terminata

Gli autori della strage di Parigi barricati con ostaggi in una tipografia non lontano dalla capitale. "Moriremo da martiri"

La caccia ai due presunti autori della strage al Charlie Hebdo, i fratelli Kouachi, sembra essere giunta all'epilogo. Dopo essere stati individuati un paio di volte ieri in Piccardia, a circa 70 chilometri a nordest di Parigi, i fuggitivi di 34 e 32 anni erano riusciti, nonostante la mobilitazione di 88'000 agenti e militari, a far perdere le loro tracce nella notte fino alla loro localizzazione in uno stabilimento a Dammartin-en-Goele, non lontano dall'aeroporto della capitale Charles de Gaulle.

La piccola tipografia in cui si sono barricati è stata accerchiata dalla polizia, giunta in forze. Le autorità hanno stabilito un contatto con i terroristi franco-algerini che hanno con se degli ostaggi, il cui numero non è però chiaro. Sono state subito avviate delle trattative per evitare ulteriori spargimenti di sangue ma i killer hanno espresso l'intenzione di morire da martiri.

Intanto in mattinata si è saputo che Chérif e Said Kouachi erano stati inseriti nella lista nera statunitense del terrorismo. E nelle ultime ore gli inquirenti hanno stabilito una relazione tra i due terroristi e l'autore della sparatoria a Montrouge di ieri in cui è stata uccisa una agente della polizia municipale.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×