Navigation

California, si prende gioco della polizia in moto

"Chiedo scusa alle mie figlie" ha poi detto il 22enne quando è finalmente stato arrestato

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 marzo 2015 - 10:30

Un motociclista impazzito sulle strade tra la Los Angeles e San Bernardino ha tenuto col fiato sospeso la California. Inseguito dalla polizia, da terra con diversi veicoli e dall'aria con un elicottero, si è lasciato andare ad una serie di spericolate evoluzioni sfrecciando a oltre 150 all'ora nel traffico.

Per diversi minuti l'uomo ha tenuto in scacco gli agenti violando tutte le regole della strada, prendendosi gioco degli agenti e sfidando la sorte alzandosi in piedi sulla sella, circolando contromano ed attraversando vari incroci nonostante i semafori rossi. Alla fine si è arreso fermandosi in una stazione di servizio di Ontario dove è stato bloccato da almeno quattro agenti.

"Voglio solo dire che amo la mia famiglia e le mie due bambine. Mi spiace se le ho deluse" ha affermato il 22enne lasciando sbigottiti anche i cronisti precipitatisi sul posto.

Diem

Tutte le news su rsi.chLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.