Navigation

Calais, rinviato lo sgombero della 'giungla'

Da mesi, nel campo profughi vivono accampate migliaia di persone; la giustizia francese deve ancora pronunciarsi sulla legalità dello sfollamento

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 febbraio 2016 - 21:28

È stato rinviato lo sgombero previsto martedì sera nella cosiddetta 'giungla' di Calais, il campo profughi dove da mesi vivono accampati migliaia di migranti in attesa di raggiungere il Regno Unito.

La prefettura locale aveva ordinato lo sgombero di una parte del campo per spostare un migliaio di profughi in altri centri di accoglienza, ma la giustizia francese deve ancora pronunciarsi sulla legalità di questa operazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.