Navigation

Caccia a presunto terrorista in Germania

Tre arresti nel corso di una vasta operazione in Sassonia, rinvenuto esplosivo ad alto potenziale nell'abitazione del fuggitivo

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2016 - 20:34

È caccia all'uomo in Germania dove le forze dell'ordine sono sulle tracce di Jaber Albakr, un siriano 22enne nel cui appartamento a Chemnitz (Sassonia) è stato rinvenuto dell'esplosivo con il quale, secondo gli inquirenti, avrebbe dovuto compiere un attentato, verosimilmente in un aeroporto tedesco.

Nel corso della vasta operazione, che ha portato all'arresto di tre persone, la polizia ha isolato un intero quartiere nei pressi della stazione ferroviaria e numerose abitazioni sono state evacuate durante l'irruzione delle teste di cuoio nell'abitazione del sospetto intorno alle 13.

Nell'appartamento, dove non era presente il presunto terrorista, è stato trovato esplosivo ad alto potenziale che non è stato possibile spostare per motivi precauzionali e di cui si stanno occupando gli artificieri.

I servizi di sicurezza ritengono che il fuggitivo, che era sotto osservazione da tempo, sia collegato con lo Stato Islamico (ISIS). Le tre persone fermate, due ai posti di blocco allestiti dalla polizia e una terza nella zona del blitz, provenivano da Lipsia e avrebbero dovuto incontrarsi con Jaber Albakr, secondo quanto riporta la Bild.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.