Navigation

Bruxelles blindata per rischio di attentati

Rafforzata la presenza di polizia e militari, chiusa la metropolitana, rinviati gli eventi; stando alle autorità, la minaccia terroristica è seria e imminente

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 novembre 2015 - 15:16

Allarme terrorismo in Belgio: venerdì sera la città di Bruxelles ha innalzato l'allerta al suo massimo livello. Secondo le autorità, vi è il rischio di subire attentati simili a quelli di Parigi. Stando al primo ministro Charles Michel, la minaccia è seria e imminente.

Ovunque nella capitale belga è stata rafforzata la presenza di polizia e militari. Sono state rinviate le grandi manifestazioni, rinviate le partite di calcio, ed è stata completamente chiusa la metropolitana: tutte le stazioni saranno inaccessibili almeno fino a domenica pomeriggio.

La polizia belga ha effettuato intanto un nuovo arresto nell'ambito dell'inchiesta sulle stragi di Parigi. In manette è finito un uomo sospettato di avere avuto un ruolo nella fuga di Salah Abdeslam, l'ottavo uomo del commando.

Sempre nelle scorse ore, in seguito a perquisizioni nel quartiere di Molenbeek, gli inquirenti avrebbero trovato anche un vero e proprio arsenale, con esplosivi e prodotti chimici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.