Navigation

Bruxelles, identificati i kamikaze

E' durata un solo giorno la fuga di Najim Laachraouj, il terzo uomo ripreso dalle telecamere di sicurezza all'aeroporto di Bruxelles accanto ai due kamikaze

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 marzo 2016 - 13:12

E' stato arrestato un terzo uomo per gli attacchi di martedì all'aeroporto di Bruxelles.
Sarebbe stato identificato con il nome di Najim Laachraoui e sarebbe l'artificiere del commando, come pure quello degli attentati di Parigi.

Sono stati identificati anche i due kamikaze responsabili della strage. Si tratta di due fratelli Khalid e Ibrahim El Bakraoui, già noti alle autorità belghe.


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.