Navigation

Bruxelles, due mesi dopo gli attentati

A palazzo reale si sono riuniti attorno a parenti e superstiti, la famiglia reale, il governo, i soccorritori che erano all'aeroporto di Zaventem e alla metropolitana di Maalbek

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 maggio 2016 - 20:49

Sono trascorsi due mesi dagli attentati a Bruxelles. Da quel tragico 22 marzo, il Belgio ha trovato il modo di ricordare e onorare, praticamente tutti i giorni, e vittime e i feriti degli attentati rivendicati dallo Stato Islamico.

La famiglia reale ha aperto il proprio palazzo per una cerimonia solenne.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.