Navigation

Il marchio icona di Wall Street in bancarotta

Alle filiali chiuse si è peraltro aggiunto un calo delle vendite online. Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved

La più vecchia catena d'abbigliamento degli Stati Uniti, Brooks Brothers, ha presentato mercoledì la richiesta di bancarotta assistita. Con oltre due secoli di storia alle spalle, è famosa per aver vestito decine di presidenti USA e molti banchieri di Wall Street. Il Covid-19 "è stato un fattore distruttivo e ha pesato" su una situazione già delicata, spiega un portavoce.

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 luglio 2020 - 22:45

Era in corso una revisione di strategia. "Nell'ultimo anno, il consiglio di amministrazione, la leadership e i consulenti finanziari e legali hanno continuato a valutare varie opzioni strategiche per posizionare la società per successi futuri, inclusa una potenziale vendita delle attività", ha precisato il portavoce.

Proprietà dal 2001 dell'imprenditore italiano Claudio del Vecchio -fratello del fondatore e presidente di Luxottica, Leonardo- ha depositato la richiesta per il cosiddetto 'Chapter 11' nello Stato americano del Delaware.

La bancarotta di Brooks Brothers, fondata nel 1818, segue quelle di J Crew, Neiman Marcus e JCPenney. L'azienda si è assicurata un finanziamento da 75 milioni di dollari per la bancarotta assistita, durante la quale intende cercare un acquirente ed evitare la liquidazione.

End of insertion

Caduta di stile

Con gli uffici chiusi e nessun appuntamento mondano, lo stile formale offerto da Brooks Brothers è stato sostituito durante la pandemia da un abbigliamento casual. Il marchio ha quindi sofferto non solo la chiusura dei negozi ma anche un calo delle vendite online.

La società, una delle poche a produrre molti dei suoi capi negli Stati Uniti, sospenderà dal 15 agosto anche la produzione nei suoi tre impianti americani.

Gli abiti e le camicie di Brooks Brothers sono stati negli anni un simbolo soprattutto negli uffici, dove però di recente l'abbigliamento formale ha ceduto il passo al casual -a cominciare da un giorno alla settimana, il casual Friday- e a nuove generazioni scettiche alla giacca e alla cravatta nel senso tradizionale. E così la maison dove Ralph Lauren iniziò la sua carriera prima di creare il suo impero ha perso parte del suo splendore.

Contenuto esterno

L'arrivo di Del Vecchio ha rivitalizzato il marchio, ampliandone la gamma. Poi l'ascesa dello shopping online ha iniziato a creare problemi, fino a che la  pandemia non ha travolto il settore delle vendite al dettaglio.


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.