Navigation

Blatter e Platini sospesi dal mondo del calcio per otto anni

Il presidente e vice della FIFA sono accusati di versamenti illeciti nell’ambito di una consulenza avvenuta fra il 1999 e il 2002

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 dicembre 2015 - 20:46

Il Comitato etico della FIFA ha deciso di sospendere per otto anni da tutte le attività legate al calcio il presidente della stessa FIFA Joseph Blatter e il suo vice, nonché presidente dell'UEFA, Michel Platini. Le sanzioni entreranno in vigore immediatamente.

Blatter è accusato di aver versato nel 2011 a Platini un compenso ingiustificato di 2 milioni di franchi per una consulenza svolta per la FIFA fra il 1999 e il 2002. La commissione etica lo ha anche condannato al pagamento di una multa di 50mila franchi; Platini invece dovrà sborsarne 80mila.

La Commissione etica non ha quindi convincenti le spiegazioni dei due pezzi grossi del calcio mondiale, che si erano sempre detti estranei a qualsiasi illecito. Entrambi erano già stati sospesi in via precauzionale in attesa della sentenza, contro la quale potranno appellarsi prima alla FIFA e successivamente dinnanzi alla Corte arbitrale per lo sport. La tempistica dei ricorsi impedirà però molto probabilmente a Platini di candidarsi alla presidenza della Federazione del calcio mondiale il prossimo 26 febbraio.

Blatter, 79 anni, ha dal canto suo fatto sapere in mattinata che farà appello contro la sentenza.

ATS/ludoC

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.