Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Berlusconi a Lugano per far grande il Milan

Silvio Berlusconi all'arrivo a Lugano preso d'assalto dai giornalisti

Silvio Berlusconi all'arrivo a Lugano preso d'assalto dai giornalisti

(tipress)

L'ex premier italiano in Ticino per definire la cessione di una quota del Milan a Mr. Bee. Le trattative dovrebbero concludersi prima delle otto settimane, tempo limite fissato dal broker thailandese

Passa da Lugano il futuro del Milan. Lunedì mattina Silvio Berlusconi in uno studio fiduciario di Lugano ha negoziato personalmente i dettagli della cessione del 48 % della società rossonera al fondo rappresentato dal magnate thailandese Bee Taechaubol, alias "Mr Bee".

L'operazione prevede un periodo di otto settimane di trattative in esclusiva, per portare alla cessione del pacchetto di minoranza della società per una cifra stimata tra i 470 e i 500 milioni di euro. A Lugano, ha spiegato Berlusconi, si è iniziato a discutere di questioni marketing, in particolare della gestione del marchio "Milan" in Asia. Dettagli e ambizioni che Berlusconi ha rivelato in un'intervista ai colleghi dell'Attualità regionale della RSI all'arrivo a Lugano.

All'uscita dallo studio fiduciario, Berlusconi ha dichiarato che il Milan tornerà grande. E prima di salire a bordo della sua vettura per tornare a Milano, Berlusconi ha lanciato una stoccata alla Juve. "Con me il Milan ha vinto 5 Coppe dei campioni, in questi anni la Juve delle cinque finali disputate ne ha vinta solo una...".

L'intervista integrale questa sera nell'ambito del Quotidiano e delle Cronache della Svizzera italiana.

×