Navigation

Beppe Grillo indagato

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 febbraio 2014 - 21:22

Beppe Grillo, leader del Movimento 5 stelle, è indagato per aver istigato i militari a disobbedire alle leggi. L'ipotesi di reato trova fondamento in una presunta lettera aperta che Grillo scrisse ai capi di polizia, carabinieri ed esercito affinchè questi interrompessero il loro ruolo di organo di difesa della classe politica italiana. "Non ne sappiamo nulla", è il commento in merito rilasciato da Enrico Grillo, nipote ed avvocato dell'ex comico genovese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.