Navigation

Benzina più cara

I paesi esportatori di petrolio hanno trovato l'accordo per tagliare la produzione. La conseguenza diretta è l'aumento del prezzo del greggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2016 - 20:29

L'OPEC, l'organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio, ha trovato un accordo per tagliare la produzione del petrolio. Quella decisa ieri è la prima importante diminuzione dal 2008, che ha subito fatto risalire il prezzo del greggio.

Lo scopo del taglio della produzione deciso dai paesi dell'OPEC è per cercare di recuperare il controllo del mercato ovvero avere dei prezzi piu alti limitando l'offerta di petrolio. E hanno deciso di farlo adesso perche un periodo di prezzi bassi ha messo in difficolta i produttori non dell'OPEC - specie quelli che producono da fonti non convenzionali come gli Americani.

Bisogna aggiungere che il costo del greggio incide poco sul prezzo finale della benzina: la rafinazione, il rasporto, le tasse incidono di più ...e naturalmente anche il cambio col dollaro perche quando il dollaro si rafforza, dato che il petrolio è quotato in dollari, c'è un aumento del prezzo della benzina.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.