Navigation

Beatificato monsignor Oscar Romero

Fu vicino ai poveri e agli oppressi e difensore dei diritti umani durante la dittatura militare che condusse il paese ad una lunga e sanguinosa guerra civile

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 maggio 2015 - 20:24

35 anni fa veniva assassinato dagli squadroni della morte legati alla giunta militare salvadoregna. Da oggi la Chiesa Cattolica ha un nuovo beato. San Salvador ha infatti appena celebrato la beatificazione del suo ex arcivescovo, monsignor Romero, ucciso sull'altare della sua chiesa nel 1980 dagli squadroni della morte legati alla giunta militare al potere. Una beatificazione, quella del martire salvadoregno, a lungo osteggiata dalla chiesa, ma sbloccata con l'arrivo di Papa Francesco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.