Navigation

Bayer sotto processo

Al via in Germania la causa contro la casa farmaceutica, produttrice della pillola anti-concezionale Yasmin. Denunciata da una 31enne vittima di un'embolia polmonare

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 dicembre 2015 - 20:27

Ha preso oggi il via il primo processo in Germania intentato contro l'azienda farmaceutica Bayer, produttrice della pillola anti-concezionale Yasmin. La denunciante è una 31enne vittima di un'embolia polmonare. Il caso ricorda quello dalla 16enne svizzera Céline, gravemente andicappata in seguito a un'embolia. Il tribunale federale aveva scagionato la Bayer, ma in Germania le cose potrebbero andare diversamente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.