Navigation

Auto pirata travolge passanti a Roma

Il veicolo non si ferma a un posto di blocco e uccide una donna. Arrestata 17enne, ricercati due nomadi

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 maggio 2015 - 16:17

Una ragazza è stata fermata con l'accusa di concorso in omicidio volontario, lesioni gravissime e omissione di soccorso mentre due suoi compagni di etnia rom si sono dileguati dopo il tragico investimento di ieri a Roma. L'auto su cui viaggiavano nella zona di Boccea non si è fermata a un posto di blocco ed è fuggita ad alta velocità per le vie del quartiere, investendo persone e cose.

Una filippina 44enne, madre di tre figli, che stava attraversando la strada è morta sul colpo mentre altre 8 persone sono rimaste ferite, di cui 4 in modo grave. Dopo questo episodio è subito scoppiata la polemica sui social media contro i campi rom nella capitale. (spal)

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.