Navigation

Attentati in Afghanistan, 30 morti a Jalalabad

Il più grave attacco è stato perpetrato all'esterno di una banca, dove decine di persone attendevano in fila per ritirare gli stipendi

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 aprile 2015 - 14:49

In Afghanistan, una serie di attentati ha scosso la provincia orientale di Jalalabad.

Il più grave ha causato oltre 30 morti, per una bomba fatta esplodere all'esterno di una banca, dove si trovavano decine di persone in fila per ritirare gli stipendi. I feriti sono un centinaio, alcuni dei quali gravissimi. Tra le vittime figurano donne e bambini.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.