Navigation

Atene rinvia i pagamenti

Il premier greco a metà tra richieste europee e promesse elettorali

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 giugno 2015 - 20:21

Dopo essere riuscito ad ottenere il rinvio del rimborso per il prestito ricevuto al Fondo Monetario Internazionale, Alexis Tsipras prova nuovamente a forzare la mano nell'ormai interminabile negoziato per tentare di salvare Atene. Il premier greco ha, infatti, ribadito il suo "no" alle condizioni paventate dai creditori internazionali, che domandano alla Grecia tagli alla spesa pubblica, ma che risultano incompatibili con le promesse elettorali del premier socialista.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.