Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

"Arrocco" tra Svizzera e Russia Gli scacchi come strumento di riabilitazione

In Russia il tasso di recidiva tra i detenuti dei carceri minorili in Russia è del 27%. La Federazione ha iniziato con la Svizzera un progetto di collaborazione con esperti elvetici per migliorare il proprio sistema penitenziario giovanile. È in questo programma che si inserisce l’utilizzo degli scacchi come strumento di riabilitazione. Il reportage della Radiotelevisione svizzera.

(1)

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Trasformare i carceri minorili in veri e propri centri educativi. L’esperienza dell’istituto Uitikon, nel Canton Zurigo, è stata presa a modello per ristrutturare policlinico, scuola, mensa e dormitorio del carcere Aleksin, in Russia; ora si presta più attenzione alla formazione del personale e allo sviluppo dell’individualità dei ragazzi per dare loro strumenti con cui reinserirsi nella società.

Fra questi strumenti: gli scacchi. Un torneo internazionale è tra Svizzera e Russia è stato organizzato nell'ambito del progetto da uno dei più grandi scacchisti della storia, Anatoly Karpov. “Per i giovani detenuti che tornano in libertà, gli scacchi rimarranno compagni di vita, sono un modo con cui fare amicizie sane e non criminali”, ha detto il campione che, e con l’ambasciatore svizzero nella Federazione Yves Rossier, ha seguito le partite, che hanno visto i russi vincitori. 

tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 20.03.2017)

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×