Navigation

Arrivano i militari a risolvere la crisi del carburante

Contenuto esterno

Circa 200 soldati saranno dispiegati da lunedì nel Regno Unito per fornire carburante alle stazioni di servizio rimaste senza rifornimenti a causa dei vuoti di organico post Brexit fra gli autisti di camion. "Quasi 200 soldati, tra cui 100 autisti, saranno schierati da lunedì per fornire supporto temporaneo come parte dell'azione del governo per allentare la pressione sulle stazioni di servizio e rispondere alla mancanza di camionisti", si legge in un comunicato del governo. I soldati stanno attualmente completando il loro addestramento per la guida delle autocisterne.

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 ottobre 2021 - 14:29
tvsvizzera.it/fra

Il governo ha inoltre reso noto che consentirà immediatamente a 300 conducenti stranieri di lavorare nel Regno Unito fino alla fine di marzo 2022, nell'ambito della concessione di migliaia di visti di lavoro temporanei destinati ad alleviare le catene di approvvigionamento. Questa settimana, nelle stazioni di servizio del Paese si sono formate lunghe code, dopo che la carenza di autisti ha causato una paralisi delle consegne di carburante.



I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.