Navigation

Anche la Germania combatterà l'Isis

Concretamente, Berlino invierà dai 4 ai 6 Tornado da ricognizione e un aereo cisterna. Tutti i mezzi potranno arrivare in Turchia già la prossima settimana

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 dicembre 2015 - 20:24

Gli Stati Uniti invieranno forze speciali in Iraq per sostenere la lotta all'Isis. Lo ha annunciato il capo del Pentagono Ash Carter, davanti alla Camera dei rappresentanti, precisando che queste forze potrebbero anche condurre operazioni in Siria. Intanto, anche il governo tedesco ha deciso di prendere parte alle operazioni contro l'Isis, ma non con attacchi aerei diretti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.