Navigation

Anche l'Ungheria chiude ai migranti

Troppi 50'000 rifugiati in un paese già in difficoltà

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 giugno 2015 - 13:18

L'Europa si chiude sempre più di fronte all'afflusso di migranti. Dopo Francia e Austria, anche l'Ungheria ha deciso di chiudere le frontiere. Budapest ha annunciato la sospensione unilaterale del regolamento di Dublino sull'ammissione delle domande d'asilo nella UE.

Tutto questo dopo l'annunciata decisione di costruire un vero e proprio muro al confine con la Serbia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.