Navigation

Spazio aereo europeo chiuso ai 737 MAX

Un velivolo del modello al centro delle cronache, pronto per essere consegnato a un gruppo turistico tedesco. Copyright 2019 The Associated Press. All Rights Reserved.

L'Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) ha sospeso dalle 19 di martedì tutti i voli operati con Boeing 737 MAX nello spazio aereo europeo, dopo l'incidente occorso domenica a un apparecchio della Ethiopian Airlines, nel quale sono morte 157 persone.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 marzo 2019 - 21:10
tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 12.03.2019)

Diversi Paesi -tra i quali Francia, Italia, Germania, Austria e Regno Unito- avevano preso autonomamente questa decisione nel corso del pomeriggio.

La chiusura dello spazio aereo è valida anche in Svizzera, ha indicato in un tweet l'Ufficio federale dell'aviazione civile UFACLink esterno, sebbene Berna avesse inizialmente indicato di voler attendere le conclusioni delle indagini condotte dalle autorità etiopi, dal costruttore e dall'agenzia statunitense dell'aviazione civile FAA.

"Aggiornamento in corso"

Al di fuori del vecchio continente, ai 737 MAX non è consentito sorvolare l'Australia, Singapore, la Cina, l'Indonesia e la Malaysia.

Mentre si allunga la lista delle compagnie che hanno deciso di tenere a terra i loro esemplari del velivolo, Boeing ha annunciato un aggiornamento del software dell'intera flotta, ma ciò non ha frenato le perdite in borsa del titolo della compagnia.

Contenuto esterno


In Svizzera non sono immatricolati aerei di questo tipo e sono pochi i voli nello spazio aereo elvetico di compagnie straniere che lo utilizzano: "solo due o tre voli al mese", ha detto il portavoce dell'UFAC Antonello Laveglia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.