Navigation

I casi di cancro aumenteranno del 60% nei prossimi 20 anni

I casi di cancro aumenteranno del 60% nei prossimi 20 anni se non si fa qualcosa immediatamente: è quanto emerge da uno studio dell’Organizzazione mondiale della sanità pubblicato martedì.

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2020 - 14:57
tvsvizzera.it/fra con RSI
Il Premio Nobel per la medicina 2019 Peter J.Ratcliffe ha aperto la strada a nuove strategie per combattere l'anemia, il cancro e altre malattie. Copyright 2019 The Associated Press. All Rights Reserved

I tumori potrebbero aumentare dell’80% nei paesi a basso e medio reddito, dove si registra il più alto tasso di mortalità. In queste zone i Governi hanno potuto investire solo una quantità limitata di risorse contro le malattie infettive e non possono contare su infrastrutture adatte per prevenire e gestire i casi di cancro.  

Nel corso del 2019, come indica il rapporto Link esternopubblicato in occasione della Giornata mondiale contro il cancro, prestazioni sufficienti per gestire questa malattia sono state osservate nel 90% dei paesi ricchi, contro il 15% di quelli poveri: “disuguaglianze inaccettabili”, stando al vicedirettore generale per la salute per tutti e le malattie dell’OMS Ren Minghui.

Fra le misure che potrebbero limitare il numero di nuovi casi, ci sono in particolare il controllo del tabacco (responsabile del 25% dei decessi) o la vaccinazione contro l’epatite B.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.