Navigation

Aiuti dal tutto il mondo arrivano in Nepal

La Confederazione ha inviato una prima squadra di ricognizione con 6 specialisti. Tutto il mondo si è mobilitato per aiutare la popolazione colpita dal sisma

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 aprile 2015 - 20:30

La Svizzera si sta muovendo per aiutare chi è stato colpito dal terremoto in Nepal. La Confederazione ha inviato una prima squadra di ricognizione con 6 specialisti. Berna comunica anche che -per ora- non si hanno notizie di vittime svizzere. Anche se all'appello mancano ancora diverse dozzine di confederati. Si tratta soprattutto di turisti e alpinisti.

Non solo la Svizzera, ma tutto il mondo si è mobilitato per aiutare la popolazione colpita dal sisma. La macchina dei soccorsi sta viaggiando a pieno regime e i primi aerei carichi di aiuti sono giunti in Nepal. Due i fronti di intervento: la ricerca di eventuali sopravvissuti da una parte, l'assistenza ai feriti e ai superstiti dall'altra.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.