Accusati di tortura Tenevano i figli incatenati in casa, arrestata coppia californiana

Una coppia californiana è stata accusata di tortura per aver rinchiuso e maltrattato i 13 figli. La polizia ha trovato alcuni di questi ultimi, di un'età compresa tra i 2 e i 29 anni, incatenati ai letti. 


Le forze dell'ordine hanno scoperto quanto stava succedendo dopo che una delle figlie, 17enne, era riuscita a scappare dalla casa dove era rinchiusa con i fratelli e le sorelle a Perris, un centinaio di chilometri ad est di Los Angeles. La giovane ha chiamato la polizia con un cellulare trovato nell'abitazione. 

"Gli agenti hanno inizialmente creduto di aver trovato rinchiusi 12 bambini, e sono stati scioccati nello scoprire che sette di loro fossero adulti", ha scritto la polizia in un comunicato. "Le vittime erano molto sporche e malnutrite". L'età della ragazza che ha dato l'allarme era stata inizialmente stimata a 10 anni.

I genitori, un 57enne e una 49 enne, sono stati arrestati e accusati di tortura e maltrattamento di bambini. 

La polizia non ha dato indicazioni sulle possibili motivazioni di quanto commesso.

I vicini hanno detto di aver visto molto raramente sia la coppia che i figli.  La stampa ha mostrato le foto trovate su Facebook della coppia. Nelle immagini si vedono i due vestiti come per un matrimonio e circondati da 10 ragazze in abito viola e tre ragazzi in completo. 

Parole chiave