Navigation

Accordo sulla Grecia, buona notizia per la Svizzera

Reazioni positive non solo dalla borsa di Zurigo, che ha guadagnato l'1,3%, ma anche dagli analisti accademici e dal mondo bancario

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 luglio 2015 - 21:58

In Svizzera, l'accordo sulla Grecia ha suscitato reazioni positive. Non solo da parte della borsa, che ha guadagnato l'1,3 %, ma anche degli analisti accademici e del mondo bancario.

Allontanato almeno per ora lo spauracchio della Grexit, spiega il direttore del centro di ricerche congiunturali del Politecnico di Zurigo, l'economia elvetica può guardare al futuro con un po' più di ottimismo.

Più euforica è Anja Hochberg, responsabile del Crédit Suisse per gli investimenti in Svizzera e in Europa. Si aspetta, nei prossimi mesi, un cambio euro-franco attorno all'1,08, e prefigura uno sviluppo positivo anche per le borse: "Per il mercato svizzero, vedo un potenziale di crescita di circa il 10%."

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.