Navigation

Accordo fiscale, la firma il 18 febbraio

keystone

È la data indicata dal consigliere federale Didier Burkhalter sull'accordo fra Svizzera e Italia

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 gennaio 2015 - 19:14

L'accordo fiscale raggiunto tra Italia e Svizzera sarà firmato ufficialmente il prossimo 18 febbraio. Così il ministro elvetico degli esteri Didier Burkhalter sabato a Lugano per l'assemblea nazionale del Partito liberale radicale svizzero. L'accordo era stato raggiunto tra i negoziatori di Berna e quelli di Roma lo scorso 16 gennaio.

Burkhalter ha pure affermato che il Consiglio federale presenterà in tempi brevissimi la proposta di legge per l'applicazione dell'iniziativa contro l'immigrazione di massa approvata dal popolo svizzero quasi un anno fa.

Il consigliere federale ha spiegato che bisogna cercare di concretizzare un progetto di legge che sia rispettoso del volere popolare scaturito dalle urne il 9 febbraio 2014. Serve quindi una proposta che integri il desiderio di tenere sotto controllo l'immigrazione ma che consideri anche la necessità di un accordo con l'Europa per l'applicazione dell'accordo sulla libera circolazione.

Red.MM/CSI/Swing

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.