Navigation

A casa di Padre Pio

Mentre la crisi colpisce i commercianti di San Giovanni Rotondo, un frate di nome di Pio ci racconta la sua storia e mostra la sua 'casa', dove anche il Santo visse e pregò

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 dicembre 2014 - 17:41

Tira aria di crisi anche a San Giovanni Rotondo, il paese del Gargano che per anni ha ospitato San Pio. Le vendite di souvenir, secondo i commercianti storici, sono scese notevolmente negli ultimi tempi. Qualche fedele, prima di tornare a casa, acquista ancora statuette o immaginette fatte rigorosamente a mano, ma non di rado mercanteggiando sul prezzo.

I vecchi artigiani del paese, per combattere la crisi, non soltanto abbassano i prezzi: chi può ricorre ad attività parallele per sbarcare il lunario.

A un centinaio di chilometri dalla città del frate con le stimmate c'è un altro Padre Pio. Ha poco più di sessant'anni e ha conosciuto personalmente San Pio da Pietrelcina, del quale porta il nome non per caso.

Francesco Fredella

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.