Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

'Marcia per il ritorno' Nuovi scontri a Gaza, almeno sette morti

Manifestanti in primo piano si tengono a distanza dal fumo nero del fuoco che hanno appiccato a copertoni.

La cortina di fumo nero lungo la barriera di sicurezza.

(Keystone)

Sono almeno sette le persone rimaste uccise venerdì nei violenti scontri tra esercito israeliano e manifestanti palestinesi nei pressi della barriera difensiva a Gaza. Secondo fonti mediche, i feriti superano i 1000.

Alla seconda grande manifestazione detta 'Marcia per il ritorno', sul confine che separa Gaza dallo Stato ebraico, si sono riuniti 20'000 dimostranti. Rivendicano il diritto a uscire dalla Striscia.

La protesta, iniziata una settimana fa, dovrebbe concludersi il 15 maggio. I morti odierni si aggiungono ai 19 di venerdì scorso. Un bilancio che, secondo le Nazioni Unite, denota un uso eccessivo della forza da parte dell'esercito israeliano.

(2)

La striscia di Gaza indicata su una cartina di Google Maps

I feriti comprendono sette donne e 31 minorenni, riferisce il portavoce del ministero della Sanità palestinese Ashraf al-Qudra.  

Lancio di pietre, e fumo

I dimostranti, per avvicinarsi al confine senza esporsi alla mira dei cecchini, hanno incendiato copertoni di gomma. Tutti i tentativi di attraversarlo sono stati sventati, ha detto un portavoce militare israeliano.

I manifestanti palestinesi hanno lanciato "altri ordigni esplosivi e bombe incendiarie verso i soldati", ha aggiunto.

(1)

Servizio del TG sul secondo venerdì di scontri tra dimostranti palestinesi ed esercito israeliano a Gaza.

Ci sono stati "tumulti" in cinque punti lungo la barriera.

La reazione dell'Onu

La portavoce dell'Alto Commissariato dell'ONU per i diritti umani Elizabeth Throssell ha puntualizzato che l'esercito israeliano deve fare ricorso a misure non violente "per quanto possibile" nel rispetto del diritto internazionale.

Molti degli oltre mille feriti dal fuoco israeliano erano disarmati, ha rilevato, sottolineando che l'equipaggiamento e le difese delle forze di sicurezza israeliane "avrebbero limitato i rischi e non avrebbero dovuto portare ad un uso della forza letale".

tvsvizzera.it/ATS/ri con RSI (TG del 06.04.2018)

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box