Navigation

"Lascio a testa alta"

Maurizio Lupi rassegna le dimissioni da ministro delle infrastrutture italiano

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2015 - 13:11

Come aveva annunciato giovedì, il ministro italiano dei trasporti e delle infrastrutture Maurizio Lupi si è dimesso.

L'esponente del Nuovo Centro Destra ha rinunciato al suo incarico al termine dell'udienza informativa davanti alla Camera durante la quale ha chiarito la sua posizione rispetto all'inchiesta delle tangenti per le grandi opere, dove risulta coinvolto ma non indagato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.